Oggi l’ennesima goccia che sta colmando il vaso…

Sono scomparsi dei documenti importanti a lavoro!

Io li avevo presi qualche giorno fa per fare un piacere a Tonia, e li avevo lasciati lì sulla scrivania…

Ovviamente il capo e la first lady non mi hanno presa in considerazione, mentre Tonia starnazzava: “Lu, dove li hai messi?”

-Bisogna fare la denuncia adesso, non è possibile che succedano cose del genere!-…dice la first lady

Mi rimetto a lavoro (e che lavoro!) e rimaniamo io e il capo. A questo punto lui pensa bene di farmi pure la ramanzina…”Non va bene che è successa una cosa del genere, poi ne devo rispondere io”

-ma io…l’ho solo lasciata lì, non era una cosa mia e non sapevo nemmeno quale fosse il suo posto

-ma questo è un gruppo, noi lavoriamo in gruppo…dice lui

-eravamo in tre, probabilmente non ci siamo capiti.

Dopo ormai 2 anni che lavoro con lui e per lui ancora non ha capito che io non prendo per il culo le persone? che sono una persona onesta? che non scarico le mie responsabilità sugli altri perchè è da immaturi?

e lui che fa? non ascolta nemmeno, e non prende manco lontanamene in considerazione l’idea che io con questo smarrimento non c’entri proprio niente. Beh, certo, poi la ramanzina me l’ha fatta xkè probabilmente la first lady gliel’ha imposto. Che delusione di uomo.

Sta di fatto che oggi le parole di questa pessima persona mi hanno fatto stare male, avevo il cuore che mi batteva a mille…ho avuto paura di non reggere.

E’ venuto a parlarmi dell gruppo…ma quale gruppo? Tonia vuol fare la prima donna! già ha fatto fuggire altre due persone…complimenti, bel modo di fare squadra!

Non posso lavorare così, con il pensiero costante di essere giudicata dai miei “compagni” e che se succede una qualsiasi cosa la colpa ricade automaticamente su di me.

E manco una settimana fa il capo mi chiedeva cosa volessi fare del mio futuro, se continuare “a far ricerca” o passare alla clinica…

Come ho fatto ad avere dei dubbi? Devo dire addio all’idea di fare ricerca.

PS: ovviamente i documenti importanti stavano nella stanza, in un posto dove di certo io non li ho messi, e sono stati ritrovati.

Annunci